TESTA: LA CURA DEL MARE DAL 1800 PER VIVERE I SAPORI DELLE TRADIZIONI

La famiglia Testa di Ognina, così come i Malavoglia di Aci Trezza descritti da Giovanni Verga nel suo grande romanzo verista, sono dei pescatori, con una grande differenza, loro pescano da più tempo, da almeno due secoli.

La loro storia è legata a Ognina, all’antico porto di Ulisse che, un tempo, accoglieva fino a duecentocinquanta navi, e che un’impressionante eruzione nel Trecento ha colmato, lasciando spazio a un porticciolo da cui i Testa hanno sempre messo in mare le loro barche.

All’inizio, si trattava di una pesca lungo costa con nasse e piccole reti come faceva Zu Puddu Ntreppiti (Pippo Interprete) chiamato così, per il suo fare distinto e l’abitudine di girare col cilindro.

Ancora oggi, a Ognina, esiste una via Testa che ricorda quanto siano profonde le radici della famiglia, delle generazioni che si sono succedute, scambiandosi il testimone e rispettando l’uso di dare ai figli maschi quattro nomi che si ripetono: Salvatore, Giuseppe, Concetto e Antonino.

Lavorano artigianalmente con grande dedizione e passione solo pesce fresco da noi pescato, dal quale diamo vita alle nostre conserve che riporteranno sulle vostre tavole i sapori delle tradizioni ittiche siciliane.

 

CONTATTI

346 587 2281

info@testaconserve.it

Home 06

via Testa,23

95126 Catania

 

Leave Comment